Imported LayersCHIUDI PANNELLOVARIETÅ copyARROW DOWN

Carta di credito

La carta di credito è uno strumento di pagamento che costituisce una forma di denaro elettronico. Viene rilasciata da una banca o da un ente finanziario, è costituita da una carta in materia plastica, sulla quale sono riportati i dati del cliente, il numero della carta e l’ente che l’ha rilasciata, oltre a chip elettronici che servono per effettuare i pagamenti. La carta di credito presenta alcune sostanziali differenze rispetto al Bancomat:

  • Per effettuare i pagamenti non sempre è necessario digitare il PIN; il più delle volte infatti è sufficiente “strisciare” la carta ed esibire un documento d’identità; viceversa il PIN è necessario quando si utilizza la carta di credito per prelevare del contante dagli sportelli.
  • Nel caso di transazioni online è dotata di un codice di sicurezza e, spesso, di un OTP che servono ad identificare il cliente in quanto non è possibile effettuare il controllo a distanza del documento di identità.
  • L’importo speso non viene scalato immediatamente dal conto corrente, bensì può essere scalato il mese successivo o può essere scalato secondo un piano di rateizzazione.

Il vantaggio principale della carta di credito è quindi riferito al fatto di poter acquistare dei beni anche se al momento si dispone di denaro sufficiente, rimandando il pagamento nel tempo. Trattandosi di una tipologia di finanziamento/concessione di credito, l’emissione della carta di credito è subordinata alla verifica della solvibilità finanziaria dell’individuo. Solitamente l’utilizzo della carta di credito prevede dei costi che possono essere fissi o variabili (sulla singola operazione), talvolta azzerati nel caso in cui le transazioni effettuate mensilmente o annualmente superino un certo importo.